Massimo Golfieri

Questa volta abbiamo chiuso così,  in musica.  La fisarmonica e la voce di Paola Sabbatani e il contrabbasso di Roberto Bartoli.

La chiusura della mostra è anticipata a giovedì  12 OTTOBRE.

In mostra “DIECI FOTOGRAFIE da Mediterranea”

15 SETTEMBRE – 14 OTTOBRE 2017

VIA EMILIA 207, IMOLA BO

SAB 16.00>18.00  DOM 11.00>13.00 e 16.00>18.00

10 stampe fotografiche in bianco e nero su carta ai sali d’argento che fanno parte di un lavoro dal titolo Mediterranea. Il Mediterraneo inteso e raccontato come luogo di appartenenza collettivo.  Un viaggio per immagini riprese nell’arco di molti anni sempre sul filo della stessa ricerca poetica.

OPENING VENERDI 15 SETTEMBRE 2017

VIAEMILIA207, ORE 20:00

Intervista di Valentina Rossini a Massimo Golfieri

 

MASSIMO GOLFIERI, (1953), vive a Imola.
Si diploma nel 1976 al corso di pittura all’Accademia di Belle Arti di Bologna con una tesi fotografica-pittorialista.
Disegnatore e caricaturista, si dedica all’incisione nello studio di Mario Leoni a Bologna, poi all’arte applicata, lavora in tipografia, in grafica e come operatore televisivo free lance per diverse emittenti private e per rai3.
Oltre un decennio di viaggi fotografici tra la Francia, il medio Oriente, i paesi dell’area Mediterranea, poi negli Stati Uniti.
Nella prima metà degli anni ‘80 espone per la prima volta le proprie fotografie di viaggio in bianco e nero colorate a mano. In quegli anni fa conoscenza di diversi artisti e poeti che segnano una svolta importante nel suo lavoro artistico ed espone i propri lavori in varie città italiane ed europee.
Alla fine degli anni ‘80 inizia l’attività in proprio come grafico occupandosi molto di comunicazione sociale e culturale; nei suoi lavori utilizza solo le proprie immagini fotografiche. Da 23 anni è responsabile dell’immagine e comunicazione di Angelica, Festival internazionale di Musica a Bologna.
Parallelamente procede nella libera ricerca fotografica, nella didattica rivolta ai bambini delle scuole primarie e realizza reportages sociali e nuovi racconti spesso ispirati anche dal suo vasto archivio di immagini.

Realizzazioni foto/grafiche per:

Angelica Festival Internazionale di Musica – Bologna,Teatro Comunale di Bologna, Centro di ricerca musicale Teatro San Leonardo, Bologna – Teatro Comunale di Modena, Aterballetto (RE),Teatro Comunale di Reggio Emilia, Teatro delle Moline (Bologna), Comune di Bologna, Comune di Imola, Asuni,festa della letteratura e delle arti, Isole che parlano festival, Palau (SS), Comune di Orgosolo (NU), Comune di Nuoro, C.I.M.E.S. Università di Bologna, Link (Bologna), Centro per l’arte contemporanea L. Pecci (Prato), Ufa Fabrik-Berlin…

i dischi di Angelica, Erosha, Papageno (Bologna), Aterballetto, New World Record (New York),

Pubblicazioni
Edizioni Baskerville (BO), Private, Vogue, Marie Claire, Colors, altre riviste e quotidiani locali e nazionali

Sezione fotografica per
Diario dal Manicomio
di Giorgio Antonucci – Ed. Spirali Milano 2006

Mediterranea (fotolibro)
56 immagini b.n. con testo poetico di Alberto Masala Ed. il Maestrale, Nuoro 2000

Per Joseph Beuys
Ed. Danilo Montanari, Ravenna 1998
testi e azione di Alberto Masala, Anton Roca, Letizia Bolognesi, Roberto Barbanti

Sezione fotografica per Critica al giudizio psichiatrico di Giorgio Antonucci – Ed. Sensibili alle foglie, Roma 1993